Microracconto della Domenica n°100 – “La squadra dei giusti”

I suoi occhi erano sempre i più luminosi, e si chiedeva, nel buio di quella notte, se mai l’avrebbe perdonata. Perché il perdono è una roba grande, non sapeva se ne fosse capace.
– Secondo te, noi, io e te, siamo tra i buoni?

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

Microracconto della Domenica n°76 – “Il gioco del matto”

Noi eravamo quelli belli e, detto tra noi, eravamo quelli che oltre ad essere belli erano anche intelligenti e simpatici. Insomma, il poker d’assi in mano al matto.

Il matto li sparpagliò per il mondo e giocò quelle carte in maniera sconsiderata. Le mischiò talmente tanto che le loro teste giravano e facevano male, ci fu talmente tanta confusione che ognuno di loro cominciò a credere in cose che non esistono:

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

Microracconto della Domenica n°26 – “Tango in maschera” – Racconto cattivo di carnevale.

Un tango in maschera e lei era l’unico angelo della sala in un mare di diavoli, felini e cose non identificate. Non si dà dell’angelo a vuoto: devi almeno avere le ali. Cercava di guardare attorno quanta gente danzasse immersa in quella gara del più provocante tra le sfumature del nero e del rosso.

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

Microralloween – “Il demone e la strega”

Streghe e demoni a passeggio lungo il fiume nella prima serata di freddo. Lui era scappato tanti secoli prima, prima ancora che i due lo conoscessero. Lui magro e alto e invisibile e con tante rughe per quei viali con troppe macchine e troppe luci, cercando di fare entrare dentro di sé quel gelo nella speranza di anestetizzarsi, confidando riuscisse a sciogliere il ghiaccio che aveva dentro.

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto