Uno strano dolore

È uno strano dolore. Morire di nostalgia per qualcosa che non vivrai mai.

baricco

Alessandro Baricco, Seta

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

Microracconto cattivo di San Valentino

È uno strano dolore. Morire di nostalgia per qualcosa che non vivrai mai.
(Alessandro Baricco, Seta)

A San Valentino ero anche nato, o meglio, non proprio a San Valentino ma comunque lì attorno anche se raccontare la favola di essere nato il 14 febbraio aveva sempre il suo fascino. Feci tante stupidaggini per quella donna, non le rimpiango ma solo perché se almeno una volta nella vita non fai neppure una follia per “amore” non avrai, da vecchio, niente da raccontare ai nipoti.

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

La coscienza di Zeno

L’amore sano è quello che abbraccia una donna sola e intera, compreso il suo carattere e la sua intelligenza.

coscienza di zeno

Italo Svevo, La coscienza di Zeno

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

Frogger

Amava i videogiochi fin da quando erano due stanghette ai lati e un cursore bianco che rimbalzava da una parte all’altra dello schermo nero. Aveva visto tutte le evoluzioni, lo spectrum, il Commodore  64, il 128, l’Amiga, i personal computer e, infine, le consolle di ultima generazione.

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

ll giardino del cielo

– Prego, da questa parte.

All’improvviso fu l’immensità. Un giardino sospeso nel cielo che dava sul mondo. Una finestra enorme, limpida, nulla ostacolava la sua vista. Non si era mai sentita così oppressa dal peso dell’infinito.

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

Microracconto della Domenica n°95 – “Il ballo sul lago di ghiaccio”

In onore del bambino disperso nel gelo era stato organizzato un ballo sul lago di ghiaccio. Gli invitati danzavano nascosti da maschere di ogni genere. Scimmie e cavalli, cavalieri e rospi, gli eroi delle storie dello gnomo si facevano condurre dai valzer che rendevano meno gelido quell’inverno. Il lago era incastonato tra le montagne e tra un bianco tanto uniforme da spaventare chi non fosse abituato.

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

L’insostenibile leggerezza dell’essere

Era la vertigine. L’ottenebrante irresistibile desiderio di cadere. Ebbrezza della debolezza.

Kundera

Milan Kundera, L’insostenibile leggerezza dell’essere

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto