Non puoi tornare indietro

Non puoi sperare di tornare a vivere nel passato. Ci sono giochi che facevi e che non potrai più fare, ci sono giochi che ti divertivano e che se riprovassi oggi non ti darebbero la stessa gioia di quand’eri bambina.

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

Capre, capre, capre.

In un Paese di capre, se non sei capra non se ne accorge nessuno. Le capre non sanno fare grandi distinzioni tra le specie animali, specialmente se queste si assomigliano tra loro.

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

La rivoluzione di Mercurio

Mercurio era uno degli ultimi arrivati. Piccolino e inesperto gli era stato proposto di entrare a far parte del Sistema Solare quasi per caso. 

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

Tre vite più una

Uno.
La ragazza è almeno al sesto mese di gravidanza. Rotonda la pancia, rotonde le guance, rotondi gli occhi. Si potrebbe persino intravedere la rotondità della sua gioia. Se solo qualcuno si soffermasse a guardare come stringe la cartellina della clinica non ci metterebbe molto a notare quel sorriso, le si è formato sulle labbra prima ancora di salire in metropolitana e ancora non l’ha lasciata.

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto

La vera storia delle origini del pomodoro

Camminando a lungo su per i ripidi sentieri peruviani si raggiungeva una vasta piana verdeggiante. Proprio al centro di quella piana, così pacifica e distante da ogni altro insediamento umano, si trovava una piccola casupola fatta di paglia e fango. All’interno della casupola viveva da sempre un contadino solitario, che tutti avrebbero chiamato eremita se non fosse stato per la moglie che viveva lì con lui. Non era mai sceso a valle, se non quella volta in cui sentì il bisogno improvviso di trovare una moglie, e la trovò! La trovò in pochi giorni e la convinse a vivere con lui sulla piana verdeggiante nella casupola fatta di paglia e fango per il resto della sua vita.

Se ti è piaciuto condividi!
Leggi tutto